Siti di incontri BDSM: Come fare incontri SADOMASO in chat

Siti di incontri BDSM: Come fare incontri SADOMASO in chat

Sei rimasto affascinato dal mondo bdsm e vorresti farne parte ma non sai da dove partire né  dove poter organizzare degli incontri BDSM?

Ecco di cosa parleremo oggi:

  • 3 siti di incontri BDSM (recensioni)
  • BDSMonline.eu
  • Domesub.com
  • LaGabbia.com
  • BDSM : il vero significato – non di certo 50 sfumature
  • Cosa aspettarsi dagli incontri sadomaso?

3 siti per incontri BDSM

Con questi cinque siti  BDSM troveremo app e siti che permettano di avere chat BDSM e poter intraprendere un viaggio nel mondo del BDSM – se si è dei novizi – o conoscere persone nuove di questa fantastica comunità – se si è già esperti – che vanta in Italia ben 4 milioni di persone.

IncontriBDSMonline.eu

In questa classifica Incontribdsmonline.eu si posiziona sicuramente al primo posto. Uno dei siti più completi e facili per poter intraprendere un percorso nel mondo BDSM.
L’utilizzo è basilare: dopo essersi registrati si potranno inserire delle informazioni per poter cercare il “match” con altri utenti.
Già col pacchetto free potrete vedere i profili di tutti gli utenti registrati, divisi in sottocategorie come “i partner ideali”, “profili online” o  ncora “i nuovi iscritti”.

Gli iscritti si dividono a loro volta in ammiratori, amici o persone che hanno visitato il tuo profilo. BDSMonline.eu permette l’utilizzo free ma volendo ha dei pacchetti abbonamento piuttosto interessanti. Cosa prevedono questi pacchetti?
Con i pacchetti Oro o VIP potrai:
1ottenere tutti i vantaggi di più pacchetti in un unico pacchetto (solo per abbonamento VIP)
2rendersi visibile a tutte le tipologie di utenti, anche quelli in abbonamento (solo per abbonamenti VIP)
3Poter usufruire di una lista prioritaria (solo per abbonamenti VIP)
4Poter contattare sia utenti dell’abbonamento Oro che quelli che non usufruiscono di nessun abbonamento  (solo abbonamento VIP)
5guardare l’intera gallery ( sia abbonamento ORO che VIP)
6 Poter guardare le foto erotiche ( valido per  abbonamento ORO e VIP)
7 Poter chattare online con la webcam (oro e VIP)
8 usare la chat di testo (oro e VIP)
9 Poter inviare email, leggerle e rispondere senza limiti (oro e VIP)

Sia l’abbonamento ORO di 6 mesi che l’abbonamento VIP costano meno di 15€ al mese, ma se ricordate che in ogni caso potrete usufruire del servizio senza essere obbligati a spendere per abbonamenti.

Visita il sito di incontri bdsm bdsmonline.eu.

DOMeSUB

DomeSub non è altro che un sito bacheca. Infatti mostra gli annunci di dominatrici che cercano sottomessi o sottomesse, il tutto suddiviso in varie città. Le azioni disponibili senza fare un abbonamento sono ahimè molto esigue, poiché si potrà solo vedere i profili degli utenti, sapere se sono online o meno e accedere ad una sezione messaggi che però negherà la possibilità di contattare i profili “più sexy” a meno che non si paghi. Non male, ma c’è di meglio.

Gabbia.com

Nasce come una piattaforma che riunisca tutta la comunità BDSM ma ultimamente si sta ampliando anche a sottocategorie come il cuckolding et simili.
Dalla sua ha che è una piattaforma interamente gratuita ma più che un sito d’incontri è un sito che raccoglie annunci di ricerca partner e racconti erotici piccanti. Potreste comunque rimanere sorpresi ma non lo metteremmo al primo posto per iniziare nel mondo del BDSM online e approcciarsi ai rapporti sadomaso. Visita Gabbia.com.

Cosa BDSM: il vero significato – non di certo 50 sfumature

A BDSM significa letteralmente Bondage Domination Sado Masochism e comprende appunto le pratiche del bondage – legare una persona – la dominazione, il sadismo e il masochismo.
La coppia BDSM viene formata da un Dom/Master o una Mistress e uno slave o una sub.

Esiste anche la categoria dello switch, quello che riesce a interpretare entrambi i ruoli che sia di dominanza o sottomissione.
Il rapporto di dominazione può funzionare in due modi: la dominazione a sessione, dove la dom e il sub si incontrano in una playroom ed hanno una sessione e usciti da lì non rivestono più i loro ruoli oppure la più intensa e difficile 24/7 dove il rapporto di dominanza viene mantenuto in tutta la relazione fra quelle due persone.

Da quando sono usciti film come 50 sfumature si è presa un’idea distorta di come si debba praticare il BDSM.
Quindi anche se 1 adulto su 6 è interessato al BDSM e non solo ai rapporti vanilla – nel mondo BDSM i rapporti vanilla sono quelli che non comprendono pratiche BDSM. Prendono il nome dal gusto del gelato, molto “semplice” – si ritrova a pensare “No, è da malati”.

Il rapporto che è stato descritto nei libri e nei film di quella saga non ha nulla a che vedere con il vero rapporto che si viene a creare fra Dom e Sub.
Infatti, il rapporto rappresentato in 50 sfumature è malsano, un uomo che è stato abusato in più modi da piccolo e con un ossessione per il controllo, ferisce fisicamente e allontana emotivamente le donne che si innamorano di lui.

Particolarmente fuorviante la scena dove la protagonista chiede a Mr Grey di farle vedere cosa intende lui davvero e lui la frustra e malgrado lei pianga e sia in un’evidente situazione di disagio lui non si ferma ma anzi gode. In un VERO rapporto BDSM questo non potrebbe mai esistere.

Prima di tutto sia il Dom che il Sub concordano una parola che fermi qualsiasi cosa stia accadendo in caso di disagio, malessere o ripensamenti, questa parola viene definita Safe Word ed è sacra per chi fa parte di questo mondo.

In secondo luogo fra il Dom e il Sub c’è un rapporto di estrema fiducia e di condivisione. C’è moltissimo dialogo e voglia di scoprirsi. Un o una Dom gode nell’avere il controllo ma anche e soprattutto nel vedere godere il proprio Sub, nel vedere che si affida nelle sue mani e questo lo fa star bene. Un Dom che gode nel disagio del Sub non è tale ma anzi è una persona davvero disturbata che proietta le proprie turbe sul soggetto debole.

Essere Sub non vuol dire essere deboli. Moltissime donne e uomini di potere praticano il BDSM e amano ricoprire il ruolo di Sub o Slave perché possono davvero lasciarsi andare e cedere le redini del controllo che hanno sempre durante la vita normale.
In un’ottica più realistica doveva essere proprio Mr Grey a ricoprire il ruolo di Slave.
Ma di realistico in quella storia vi è ben poco.

Perciò se vi siete affacciati al mondo del BDSM perché cercate un bad boys o una bad girl che vi maltratti e non tenga in considerazione i vostri sentimenti, siete in errore. Il BDSM è anche e soprattutto mentale oltre che fisico, perciò vi è una estrema fiducia, un estremo controllo e un’estrema conoscenza reciproca.
Se cercate questo invece, continuate a leggere per scoprire cosa aspettarsi da un incontro BDSM.

Cosa aspettarsi dagli incontri sadomaso

Come Ammettiamo che vi siate iscritti ad uno dei tre siti d’incontri per BDSM che vi abbiamo consigliato, avete trovato il o la Dom adatto a voi – anche lo Slave, perché no? – ma ora siete in crisi perché non sapete cosa aspettarvi e soprattutto non sapete cosa fare durante gli incontri BDSM.

Prima di tutto: respirate.
Se vi siete affidati ad un Master o una Mistress esperti siate aperti al dialogo, sicuramente cercheranno di spronarvi a dire loro che cosa vi piace e che cosa no per poter capire quanto siete compatibili.

Una mistress che non pratica il ballbusting quando voi lo agognate non sarebbe l’ideale, non trovate?
Immaginiamo però che abbiate trovato l’altra metà della vostra mela borchiata e ricoperta di lattex nero. E che quindi abbiate affrontato tutti gli argomenti spinosi o irrisolti che coinvolgono il vastissimo mondo del BDSM e che vi siate accordati per cosa vi piace e cosa no, rimane solo una cosa: incontrarsi!

Se la vostra intenzione è costruire un rapporto a lungo termine vi consigliamo di conoscervi dal vivo senza entrare subito in una playroom, se invece desiderate solo scoprire quest’esperienza, sappiate che di solito i Master o le Mistress che non praticano il 24/7 e che magari fanno questo come “lavoro” – si parlerebbe di Prodomme – non vi accoglieranno in casa loro ma in un posto diverso, solitamente una playroom o camera dei giochi, dove potrete far valere le regole del BDSM fintanto che uno dei due non dirà la safeword.

Ricordate che se state iniziando un percorso come Dom o Mistress questo non farà di voi dei violenti o stupratori, dovrete assicurarvi un consenso per quello che farete con il Sub o la Slave e dovrete fermarvi in qualsiasi momento verrà pronunciata la safeword. Non siamo in arancia meccanica dove vive l’ultraviolenza immotivata. Il BDSM ha delle regole.

Per molti questo potrà sembrare più faticoso di un normale rapporto, ma considerando quanto possa diventare pericoloso il BDSM è importante avere regole ferree entro cui la coppia BDSM potrà vivere in serenità e in pieno appagamento le proprie sessioni.
Se pensate che questo mondo faccia per voi, vi consigliamo di aspettare oltre e di andare sui siti d’incontri BDSM che abbiamo citato e iniziare a sperimentare. Mi raccomando, siate curiosi ma sempre educati e corretti e soprattutto: divertitevi!

Lascia un commento