You are currently viewing Siti di incontri? i 9 migliori del 2021 che Devi Conoscere

Siti di incontri? i 9 migliori del 2021 che Devi Conoscere

Siti di incontri affidabili e che funzionano? Sei una di quelle persone che vede di cattivo occhio il dating online perché pensa siano luoghi pieni di profili di bellissime donne ma finte e lande desolate abitate solo da uomini illusi che sperano di poter trovare l’amore online l’articolo che stai leggendo è proprio quello che fa per te.

Abbiamo, infatti, deciso di analizzare i migliori siti di incontri che ti consentiranno di fare nuove conoscenze, evidenziando ogni singola potenzialità e pecca e di servirteli a tuo uso e consumo.
Non dovrai più temere costi aggiuntivi non previsti, profili fake – o che fanno ghosting – e sorprese spiacevoli.
Dai più blasonati come CercoSingle,  Meetic, Badoo a quelli magari meno noti ma molto più performanti, analizzeremo insieme una selezione di siti per single sia gratuiti che non e che ti permettano di conoscere donne sole e uomini in cerca di una partner.

Migliori siti di incontri

1.CERCOSINGLE

A suon di “noi cerchiamo, tu trovi” Cercosingle, afferma già dalla home page il suo intento: far realizzare i sogni d’amore e trovare nuove persone.
Infatti, è un sito creato appositamente per single che cercano single – e non gradisce persone già impegnate e interessate solo a rapporti non duraturi.

Viene specificato sin dalla pagina d’atterraggio che questo sito è per single italiani, quindi a differenza di Tinder e Badoo e altri siti di incontri in tutto il mondo, in questo caso avrete accesso a vostri connazionali in cerca di appuntamenti ed in gran numero.
L’iscrizione è gratuita e il sito si premura di farci sapere che l’85% degli utenti si ritiene soddisfatto del sito d’incontro utilizzato e che Cercosingle lo ha aiutato a trovare l’amore.

Una percentuale che potrebbe sembrarci forse non ottimale – in un’ottica pessimistica in cui crediamo di trovarci nel restante 15% –  ma che in un’ottica realistica è davvero buona.
Perciò se sei un single italiano in cerca di incontri online che portino a qualcosa, buttati e alza quella percentuale! Promosso!

Il sito è facile da raggiungere eccovi l’indirizzo di CercoSingle!

2. MEETIC

Meetic è un altro di quei siti di dating per trovare l’anima gemella molto rinomato nel settore ma che ha parecchi limiti nella versione gratuita.
Si pubblicizza come una chat d’incontri perfetta per chi vuole incontrare l’anima gemella, poiché a differenza di Badoo ha uno stile improntato sul contatto fra utenti.

Particolarmente apprezzato per la sua precisione dell’algoritmo, per la facilità d’utilizzo e per essere molto LGBTQIA+ friendly, non appena iscritti Meetic propone un questionario che dato in pasto all’algoritmo permetterà di far iniziare la propria esperienza sul sito.
Ogni modalità extra come la SHUFFLE, AFFINITY e BADGE richiederanno una spesa a parte.
Molto conosciuto, ma crediamo ci sia di meglio infatti in rete si trovano recensioni poco entusiastiche. Ecco comunque la pagina dove registrarsi su Meetic! Per noi Voto appena sufficiente.

3. BADOO

sito web badoo

Badoo è un sito di appuntamenti piuttosto rinomato, oramai. Ma quello che molti non sanno è che, a differenza di alcuni siti per single, questo non è totalmente gratuito.
Certo il piano free permette di utilizzare tutte le funzioni basilari di un sito d’incontri, anche senza pagare.
Si può comunicare con chi più ci aggrada, mettere mi piace e scrivere, ma dopo i primi tre giorni di prova non potrà più vedere chi ha visitato il profilo e chi ci ha messo il like.

Questa purtroppo può rivelarsi una grossa pecca – che colpisce anche altre chat d’incontri in Italia – perché rischiate di perdere molti like da persone potenzialmente interessanti.

Una particolarità gradita dal mondo LGBTQIA+ è quella di poter scegliere se mettere la preferenza su uomo, donna o entrambi.
È un app caratterizzata da un pubblico davvero molto giovane – si parla della fascia d’età dai 18 anni fino al massimo ai 30 – perciò se fai parte di questa fascia d’età potrebbe fare al caso tuo, altrimenti ti consigliamo di rivolgere il tuo sguardo altrove. Puoi usarlo da desktop a questo indirizzo oppure scaricare l’app per IOS o Android.

Il nostro voto è: Rimandato a settembre!

4. LOVOO

La mania di aggiungere extra non si ferma certo a Badoo, ed ecco quindi Lovoo, un’altra chat con il piano free ma la possibilità di ottenere un abbonamento extra.
Se ami utilizzare il pc per queste chat – davvero? – ti sconsigliamo vivamente Lovoo come sito d’incontri online (qui l’indirizzo di Lovoo desktop).
L’usabilità dell’app lo rende un marchio noto e conosciuto, ma non appena si passa sul sito, la sua notorietà cala in favore di altri siti di dating decisamente più performanti.

Una delle sue particolarità è la possibilità di vedere in tempo reale le persone presenti su Lovoo e vicine a noi – nel periodo pre pandemia, poteva essere un modo carino per incontrarsi inconsapevolmente dal vivo.
Sebbene abbia il piano gratuito ed attiri quindi abbastanza pubblico, non lo consigliamo fra i siti per conoscere donne sole e single.
Infatti, il pubblico femminile su Lovoo è piuttosto scarno.

Altra nota dolente si trova nell’assenza di un sistema di matching.
Potrebbe sembrare un problema secondario ma i sistemi di matching permettono di ridurre il numero di persone a quelle che con noi hanno qualcosa in comune e con cui si può avere una possibilità reale e più ampia di conoscersi e trovarsi affini.

Non avere la possibilità di matchare solo con persone con i nostri gusti, interessi etc…ci riporta un po’ agli incontri al buio della vita reale e se hai scelto un sito di incontri – a parte per il periodo – è perché non vuoi trovarti faccia a faccia con una persona che con te non ha nulla a che spartire e che non ti piace per nulla, se non fisicamente.
Se sei molto giovane, sappi che quest’app ha un pubblico con un’età compresa fra i 30 e i 40 anni. Rimandata a settembre!

5. TINDER

Uno delle app di incontri più utilizzati è di sicuro Tinder, anche se molti pensano non dia gioco facile a chi cerca seriamente l’amore, dalla nostra esperienza abbiamo potuto notare che su Tinder si può trovare davvero di tutto: donne single, uomini single, donne e uomini bisessuali, coppie che cercano single, amicizie e sì, addirittura band o congreghe che cercano nuovi membri.
Come altre app, anche Tinder prevede la possibilità di rendere il tuo account certificato, attraverso un passaggio in cui farai una foto che verrà poi valutata come idonea o meno.

Tinder ha un suo pacchetto a pagamento ma nella sua versione basica, permette di fare match con chi ti ha messo mi piace, perciò bisogna essere in due a trovarsi interessanti altrimenti non sarà possibile comunicare.
La bio attualmente viene per lo più ignorata ma se sei un uomo sappi che una delle cose fondamentali da scrivere nella bio è l’altezza, oramai prerequisito per uscire con moltissime delle utenti donne di Tinder.

Ci sono inoltre delle etichette come “sportivo”, “amante dei cani”, “scrittore” che verranno aggiunte sopra la biografia e che renderanno il match ancora più preciso, allineando persone con gli stessi interessi.
Attenzione a trasgredire a qualsiasi regola di Tinder, poiché non è attiva la possibilità di reclamo: se il tuo profilo verrà bannato da Tinder, non potrai riattivarlo e il tuo numero verrà schedato come non abilitato ad usare la chat.
Per un pubblico vasto ed eterogeneo, non consigliato per la fascia over 65 a cui consiglierei app specifiche. Questo servizio di incontri è usabile sia da Desktop che da app IOS e Android.

La nostra votazione è: Promosso con più che sufficiente

6. PARSHIP

Parship è una chat per relazioni serie con una fascia d’età d’utenza fra i 30 e i 50 anni.
Come molte altre viste nella nostra classifica dei 9 siti più frequentati in Italia è a pagamento, uno dei lati positivi che potremmo notare è che a differenza di moltissimi altri siti di incontro Parship ha una politica sui dati personali molto forti.
Siti come MEETIC, TINDER e BADOO, tendono a tenere in archivio i dati per un periodo “nel caso in cui volessi tornare”, ma questo a livello di privacy può essere molto fastidioso.

Parship cancella totalmente i tuoi dati una volta cancellato l’account, dandoti una maggiore sicurezza e trasparenza.
Anche questo sito fin dall’accesso permette di identificarsi come uomo o donna e di decidere se si è interessati a uomini o donne, carina anche l’idea del servizio gayParship.
Forse più affine alla comunità LGBTQIA+ piuttosto che a quella etero.

La nostra opinione è quindi: Bocciato senza appello per single etero.

7. LOVEPEDIA

LOVEPEDIA è uno dei pochi che può definirsi davvero un membro del club dei siti di incontri gratis. Già questa premessa lo mette, probabilmente per molti, una spanna sopra gli altri: non essendoci pass vip o funzionalità extra limitate, potrai avere incontri e chat senza pagare nemmeno un euro.
Il sito a dire il vero si presenta con una veste grafica molto scarna, ma questo può anche comprendersi visto l’assenza di fondi garantiti dagli abbonamenti degli utenti, carina però l’idea di aggiungere una app mobile, accessibile sia per iOS che Android.
L’iscrizione è intuitiva e veloce e a “prova di fake”, come direbbero molti.

Infatti, come per Tinder, anche Lovepedia permette di verificare l’account attraverso una foto di riconoscimento fatta dall’utente ma non resa visibile agli altri.

Insomma potrete fare una foto pure in pigiama, appena svegli e con gli occhi pesti, non la vedrà nessuno, ma darete agli altri la certezza di non essere un qualche losco figuro con intenti dubbi.

Una delle problematiche di Lovepedia è che non ha una vera e propria fascia d’età nella sua utenza e questo permette a tantissime persone di affacciarvisi ma la rende anche dispersiva per chi ricerca una determinata fascia di età: insomma, se avete circa trent’anni difficilmente vorrete uscite con persone a mala pena maggiorenni o molto più grandi di voi.

Voto sufficiente ed adatto per chi proprio non ce la fa a spendere 10 euro al mese per trovare la sua anima gemella e preferisce rischiare su un sito di incontri gratuiti.

8. ADOTTAUNRAGAZZO

Adottaunragazzo è un sito d’incontri che tenta di ribaltare i ruoli di genere con una non proprio sottile ironia.
La chat viene proposta come fosse un e-commerce o un supermercato dove le donne possono cercare il prototipo di uomo che più le alletta.
Quindi gli utenti uomini sono classificati e inseriti in una sorta di catalogo che le donne possono sfogliare per scegliere il genere di uomo che più si addice loro: geek, rockettaro, orso buono, barbuto, romantico, bello e dannato…

Malgrado l’idea sia anche divertente e possa allettare quegli uomini che amano vedere le donne fare la prima mossa, ha una davvero GROSSA pecca: è quasi totalmente a pagamento.
Senza pagare non è possibile chattare fra utenti e sebbene le donne si mettano in contatto con gli uomini, questi ultimi non possono rispondere senza pagare una quota.
Poco invitante insomma, carina l’idea però. Da questo indirizzo raggiungi Adottaunragazzo.

9. FACEBOOK DATING

Facebook Dating arrivato in Italia lo scorso Ottobre ed è il tentativo di Mark Zukemberg di rendere Facebook qualcosa di più di un app dove connettere gli amici.
Probabilmente dopo aver notato quanto Facebook non fosse preso in considerazione per le relazioni, Zukemberg ha deciso di giocare al rialzo con una sezione all’interno dell’app che promette di far trovare l’amore attraverso i propri interessi comuni, come gruppi, eventi e gusti.
Che cosa cambia da un Tinder o un Meetic che ti fanno matchare in base agli interessi?
I dati che Facebook ha già in database.

Se su tinder gli interessi scrivibili sono numerati, Facebook non si pone limiti e così facendo Facebook Dating permette di creare una specie di match perfetto.
Per chi preferisce cercare l’amore in un modo più discreto, diciamo che Facebook Dating importa obbligatoriamente il nome di battesimo e l’età presente sul proprio profilo Facebook oltre a dare accesso a tutte le persone di Dating la visione del nostro profilo Instagram – anche privato – se collegato.
Inoltre non ci proporrà mai nulla di “nuovo”, infatti vedremo persone presenti nei gruppi di cui facciamo già parte oppure amici di amici.

Conclusioni

Hai trovato le recensioni di siti d’incontri utili o preferiresti leggere ancora qualcosa sulle 8 migliori app d’incontri del 2020 (art 7) per farti un’idea?

Lascia un commento